Statuto

L’ACSI – associazione di cultura, sport e tempo libero, è un’associazione nazionale di promozione sociale che svolge attività nel settore della cultura, dello sport e del tempo libero fondata il 6 aprile 1960 a Roma con atto del Notaio Sabelli.

L’ACSI è ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI con deliberazione del Consiglio Nazionale del 24 giugno 1976 adottata ai sensi del DPR n.530 del 2 agosto 1974 e riconfermato con deliberazione n 1224 del 15 maggio 2002 adottata in attuazione del D. Lgs n. 242 del 23 luglio 1999.

L’ACSI è inoltre riconosciuta dal Ministero dell’Interno quale ente nazionale con finalità assistenziali con decreto del 27 dicembre 1986.

L’ACSI dal novembre del 1999 è membro effettivo dello CSIT (Cofederation Sportive Internazionale Du Travail – International Lalour Sports Confederation) organismo internazione di sport per tutti riconosciuto dal CIO.

L’ACSI è un ente nazionale di promozione sportiva iscritta nel Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali ai sensi della legge v.383 del 2000.

L’ACSI Comitato Regionale Sicilia ha sede in Palermo in piazza Unità d’Italia, 11.

L’ACSI (Associazione Centri sportivi Italiani) è un’associazione nazionale di promozione sociale con finalità culturali, sportive, educative, ricreative, assistenziali e di volontariato.

L’ACSI è un’organizzazione democratica che si prefigge di potenziare, coordinare e promuovere le attività culturali, sportive, educative, artistiche, musicali, ricreative e di turismo sociale al fine di ottenere la crescita culturale dei cittadini per un migliore impiego del tempo libero.

L’ACSI, cura il perfezionamento ed il mantenimento psicofisico degli individui. Stimola i giovani, all’amore al lavoro ed allo studio, assistendoli nella loro formazione politco-sociale, aiutandoli a rendersi cittadini coscienti dei propri doveri e dei diritti civili e democratici, mediante lo sviluppo del libero associazionismo su tutto il territorio nazionale, riconoscendo in esso funzione democratica e di arricchimento nelle relazioni fra gli uomini.

L’ACSI dedica particolare attenzione ai cittadini della terza età promovendo il mantenimento della salute, stimolando lo sviluppo dell’integrazione sociale in modo da rederli attivi nella vita sociale.

L’ACSI è un’associazione che si prefigge di sostenerne l’attività di volontariato in tutte le sue forme, nel settore sportivo, culturale e di assistenza, come valore sociale, con una specifica attenzione ai soggetti che incontrano maggiori difficoltà nell’inserimento della vita sociale soprattutto nei settori della disabilità, e del disagio giovanile.

A tal fine L’ACSI si propone di:

a) La promozione e l’organizzazione di attività fisico-sportive, ancorché esercitate con modalità competitive e con finalità ricreative e formative nel rispetto dei principi, delle regole e delle competenze del CONI, delle Federazioni Sportive e delle Discipline Sportive Associate;
b) Diffondere la pratica dello sport in tutte le sue discipline, anche in collaborazione con istituzioni pubbliche e private, con altre Associazioni, e con le Federazioni sportive del coni, garantendo comunque la sua autonomia, dedicando particolare cura all’azione promozionale e ricreativa;
c) Organizzare attività culturali e sportive in tutti i livelli ed espressioni, organizzare manifestazioni, corsi di formazione professionale, corsi per operatori sportivi, culturali, turistici e di perfezionamento tecnico, a livello locale, provinciale, regionale, nazionale e internazione;
d) Informare ed interessare l’opinione pubblica ai problemi della cultura e dello sport quale diritto di tutti, oprando affinché vengano garantite le condizioni che permettano a tutti di accedere alla pratica sportiva ed alle attività ricreative e culturali, istituendo anche propri organi di informazione, attività editoriali, emittenti radiofonici e televisive, come supporto alla divulgazione delle attività dell’ACSI;
e) Promuovere la tutela dei diritti del consumatore, del cittadino, delle persone disabili, la corporazione culturale, il servizio civile, la protezione civile e di ogni altra attività di difesa delle libertà civili;
f) Promuovere e sviluppare la costituzione di circoli ricreativi e società sportive, di circoli culturali, gruppi di interesse, cooperative, ed altre aree di attività, per la crescita di una nuova cultura associativa su tutto il territorio e tra gli italiani che lavorano all’estero;
g) Promuovere una cultura ambientale ed ecologica rivolta a tutelare e valorizzare i beni ambientali e culturali;
h) Sviluppare l’attività di indagine e di ricerca finalizzata alla promozione ed alla diffusione della attività istituzione dell’associazione;
i) Promuovere ed organizzare corsi formazione extra-scolastica per indirizzare i giovani alle attività di conoscenza e di apprendimento al fine di favorirne l’inserimento nelle attività occupazionali e di lavoro.

L’ACSI è un associazione no-profit e non persegue scopi di lucro.

 

Lascia un commento